Corte Suprema Usa: il muslim ban di Trump può andare avanti

Corte Suprema Usa: il muslim ban di Trump può andare avanti
di Askanews

New York, 13 set. (askanews) - Il massimo organo giudiziario americano si è schierato a favore di Donald Trump, impedendo a molti rifugiati di mettere piede negli Stati Uniti. Il tutto mentre la Casa Bianca, ha rivelato il New York Times, spinge per abbbassare al di sotto di 50mila il numero di rifugiati da accogliere nel corso del prossimo anno fiscale, il minimo da almeno 1980.Con un ordine di emergenza, la Corte Suprema ha accettato una richiesta fatta dalla squadra del presidente Usa per bloccare la decisione di un tribunale federale che, se messa in pratica, avrebbe permesso a circa 24mila rifugiati già sottoposti a controlli di entrare in Usa.In una nota di poche righe e senza dissidenti, la Corte Suprema ha sospeso la decisione della Corte d'Appello del nono circuito (che ha sede a San Francisco), presa la settimana scorsa: in base ad essa un tribunale delle Hawaii aveva correttamente deciso che il cosiddetto "travel ban" - che impedisce l'ingresso in Usa dei cittadini di sei nazioni prevalentemente musulmane - non poteva essere attuato contro i rifugiati che avevano ricevuto rassicurazioni formali da parte di agenzie di ricollocamento o che erano parte del programma Usa di ammissione di rifugiati.(Segue)