Salute, ricerca svela: Uccelli e uomini cantano e parlano con stesso sistema

Gli esseri umani e i volatili, pur con evoluzioni separate, hanno sviluppato lo stesso sistema 'musicale' per parlare e cantare. A dirlo uno studio pubblicato sulla rivista Nature Communications. Entrambi impiegano un sistema che utilizza centinaia o anche migliaia di impulsi sonori al secondo generati dalle pieghe dei tessuti che vibrano rapidamente

di LaPresse   -   Facebook

Gli esseri umani e i volatili, pur con evoluzioni separate, hanno sviluppato lo stesso sistema 'musicale' per parlare e cantare. A dirlo uno studio pubblicato sulla rivista Nature Communications. Entrambi impiegano un sistema che utilizza centinaia o anche migliaia di impulsi sonori al secondo generati dalle pieghe dei tessuti che vibrano rapidamente.

La teoria 'mielastica-aerodinamica' (Mead) è stata avanzata per la prima volta negli anni 50' e 60' per spiegare il modo in cui le corde vocali oscillano nella laringe e generano i suoni. Ora la ricerca, firmata dallo scienziato Coen Elemans, suggerisce che umani e uccelli usino esattamente lo stesso meccanismo, pur avendo organi vocali totalmente diversi. Elemans, docente presso la Southern Denmark University, ha spiegato: “La scienza negli ultimi 60 anni ha conosciuto questo meccanismo, che guida il parlare e il cantare negli umani. Abbiamo dimostrato nello studio che gli uccelli usano lo stesso identico sistema per creare vocalismi e il sistema potrebbe essere diffuso in tutti i vertebrati terrestri”.

L'organo vocale degli uccelli, il 'syrinx', è nascosto in profondità nel petto vicino ai polmoni, il che rende difficile il suo studio. Invece di possedere corde vocali, le sue pareti sono rivestite di membrane elastiche simile a quelle dei tamburi, che vibrano in risposta alle correnti d'aria.

Il team di Elemans ha studiato sei diverse specie di uccelli, dal piccolo diamante mandarino agli enormi struzzi. Con telecamere ad alta velocità i ricercatori hanno dimostrato che tutti producono suoni con lo stesso sistema.

“Per me è stato sorprendente e affascinante scoprire che organi vocali così diversi danno vita a suoni così simili”, ha spiegato il coautore dello studio, Jan Svec, della Palacky University (Repubblica Ceca).

E gli sviluppi potrebbero essere molto interessanti. “Le canzoni degli uccelli sono un ottimo modello per studiare la voce umana e le sue malattie neurologiche. Quindi speriamo di trasferire le nostre conoscenze su come vengono creati i suoni dagli uccelli sulla ricerca dei meccanismi vocali dell'uomo”, ha aggiunto Elemans.

Riferimenti