Welfare aziendale, Fumagalli: per artigianato è rapporto antico

askanews

Roma, (askanews) - "Il rapporto è antichissimo, è quello tra il datore di lavoroartigiano e il suo dipendente che molto più spesso è definito come rapporto di collaborazione. Questo la dice lunga su quanto gli strumenti di welfare siano fortemente integrati, assumendo certo oggi le caratteristiche di strumentazione di livello spesso nazionale e spesso regionale, perchè occorre un'economia di scalaper affrontare il tema moderno del welfare nel mondo delle microimprese".Lo ha affermato, descrivendo la relazione storica in questo settore tra imprenditori e lavoratori, il segretario generale di Confartigianato Imprese, Cesare Fumagalli, in occasione della presentazione del Welfare index Pmi 2017 di Generali alla Luissdi Roma."In tre anni - ha aggiunto poi Fumagalli ad askanews - il fondo bilaterale per la sanità integrativa Sanarti è diventato il secondo fondo di sanità integrativa nazionale con più di 500 mila aderenti. E la particolarietà è che si tratta dell'unico fondo che è misto tra datori di lavoro artigiani e lavoratori dipendenti del mondo dell'artigianato".