Arrestato per bancarotta Antonio Muto, uno dei grandi debitori di Mps

Rai.TV

È stato arrestato ieri per bancarotta fraudolenta aggravata l’imprenditore edile Antonio Muto: avrebbe distratto da una sua società immobiliare poco meno di 3,9 milioni di euro per versarli nelle casse di un’altra società, sempre di sua proprietà, al fine di acquistare alcune unità immobiliari ancora da costruire in un lotto del Comune di Mantova bloccato poiché vincolato dalla sovraintendenza. Muto è inoltre coinvolto nel processo d’appello a Brescia sulle infiltrazione dalla ‘Ndrangheta in Lombardia. In primo grado era stato assolto dall'accusa di aver fiancheggiato la cosca calabrese capeggiata da Nicolino Grande Aracri. Ma l’imprenditore è pure un grande debitore di Monte dei Paschi di Siena e in questa veste Paolo Mondani lo intervistò nell'inchiesta “Il silenzio degli insolventi" (qui sopra una clip), andata in onda lo scorso 8 maggio e prevista su Rai3 domenica 2 luglio in seconda serata nel prossimo appuntamento di Report Cult. La storia di Antonio Muto è raccontata anche nel libro “Fuoco criminale” della giornalista della Gazzetta di Mantova Rossella Canadé, che ha contribuito alla realizzazione della puntata di Report.