Air France-Klm torna a Malpensa dopo divorzio europeo da Alitalia

askanews

Malpensa (Va) (askanews) - Dopo cinque anni di presenza solo a Linate, Air France-Klm torna a volare su Malpensa concinque voli giornalieri per Parigi-Charles de Gaulle e quattro per Amsterdam Schiphol. Una scelta dettata soprattutto daldivorzio da Alitalia per le tratte continentali, che permette al vettore franco-olandese di operare con più libertà sul mercato italiano. Resta invece in vigore l'alleanza con l'ex compagnia di bandiera italiana per le rotte transatlantiche."Operando anche a Malpensa - ha detto Barry ter Voert, Senior vicepresident Europe di Air France-Klm - pensiamo di poter allargare il bacino di utenza nel nordovest, ma anche nel sud della Svizzera. A chiedercelo sono alcuni nostri clienti, quando invece noi pensavamo che Linate fosse l'aeroporto preferito. C'è dunque anche chi preferisce Malpensa, per questo abbiamo pensato che dovevamo esserci".Intanto il traffico passeggeri nello scalo varesino cresce senza sosta da quasi due anni e negli ultimi mesi l'aumento è stato ancora più marcato, come sottolinea Giulio De Metrio, Chief operating officer di Sea, società che gestisce gli aeroporti milanesi. "Più 19% circa a dicembre, più 15% a gennaio, più 11% circa a febbraio e anche a marzo, incrocio le dita perché non è ancora concluso, dovremmo chiudere su Malpensa con una crescita a doppia cifra".Quanto all'ipotesi di aggiungere anche voli a lungo raggio da Malpensa il rappresentante di Air France-Klm ha aggiunto che "potrebbe essere interessante", ma non è nei piani del gruppo nel breve periodo.