P.A., Fns-Cisl: via libera Padoan e Madia a 7.900 assunzioni

P.A., Fns-Cisl: via libera Padoan e Madia a 7.900 assunzioni
di Askanews

Roma, 12 ott. (askanews) - I ministri dell'Economia, Pier Carlo Padoan, e della Funzione pubblica, Marianna Madia, hanno firmato di concerto due decreti che sbloccano 7.900 assunzioni nella pubblica amministrazione. Lo riferisce Pompeo Mannone, il segretario generale della Fns-Cisl, la federazione della sicurezza, che però lamenta ancora "tante carenze di organico nei comparti sicurezza e vigili del fuoco".Mannone dice che "apprezziamo l'iniziativa del Governo con la quale si sono sbloccate le assunzioni nella P.A., in particolare quelle riguardanti il comparto sicurezza e vigili del fuoco, ma a oggi, purtroppo, queste autorizzazioni non colmano le carenze organiche nei corpi dello Stato. Basti pensare che nel comparto della polizia penitenziaria mancano circa 5.000 agenti e nei vigili del fuoco 3.000 unità".Secondo il sindacalista "ecco perché, pur valutando positivamente le risposte date oggi, continuiamo a ritenerle parziali rispetto all'esigenza reale di organico. Auspichiamo che nella legge di bilancio che il Governo si appresta ad approvare nei prossimi giorni vengano individuati ulteriori finanziamenti per poter colmare le carenze. In particolare chiediamo che venga esaurita definitivamente la graduatoria ancora vigente degli idonei del concorso a 814 unità dei vigili del fuoco risalente ormai al 2009. E questo è uno dei tanti motivi che porteranno Cgil, Cisl e Uil dei vigili del fuoco a manifestare davanti a Montecitorio nella mattinata di giovedì 19 ottobre".