Fmi, Lagarde: meno disuguaglianze donne meglio che tassare ricchi

Fmi, Lagarde: meno disuguaglianze donne meglio che tassare ricchi
di Askanews

Washington, 12 ott. (askanews) - Il modo più efficiente per ridurre le disuguaglianze nel mondo? Christine Lagarde, numero uno del Fondo Monetario Internazionale non ha dubbi. Ridurre le differenze di genere sarebbe di gran lunga più efficiente che tassare di più i ricchi.E' destinata a far discutere la risposta che Lagarde ha dato a un giornalista della Bbc, nella giornata iniziale degli Annual meetings a Washington, sulla strada migliore per ridurre le disuguaglianze nel mondo. "Non sono d'accordo - ha detto Lagarde - sul fatto che tassare i ricchi sarebbe il modo più efficiente di ridurre le disuguaglianze. Penso che il modo più efficiente sarebbe quello eliminare il differenziale di genere tra uomini e donne. Che oggi è una follia:sia che si parli di accesso al mercato del lavoro, sia che si parli di accesso ai finanziamenti, sia che si parli di differenziale di genere per le retribuzioni. Eliminarlo - ha sottolineato Lagarde - aiuterebbe a ottenere molto per ridurre le disuguaglianze e questo è vero per tutto il mondo. Sia che parliamo di Paesi sviluppati, emergenti o in via di sviluppo".Il che non vuol dire, ovviamente, che tassare di più le classi abbienti non porterebbe risultati. La direttrice del Fondo, tra l'altro, è dell'avviso che questa strategia non danneggerebbe la la crescita economica internazionale. "Ogni politico deve decidere - ha risposto - cosa vuole fare con le sue politiche. Ma che la riduzione delle eccessive disuguaglianze nei nostri Paesi sosterrebbe la crescita è ciò che sostengo. Ma suggerirei che concentrarsi sulle donne in tutte le economie del mondo ridurrebbe significativamente le disuguaglianze".