Exprivia-Italtel, entro 2023 previsti 1.000 occupati in più

Exprivia-Italtel, entro 2023 previsti 1.000 occupati in più
di Askanews

Milano, 12 lug. (askanews) - Nell'arco del nuovo piano industriale predisposto a seguito dell'acquisizione a fine 2017 dell'81% di Italtel, il gruppo Exprivia prevede sino al 2023 "una crescita costante dell'organico", per un totale di "circa 1.000 persone in più, di cui il 70% nel Mezzogiorno, nei due centri di ricerca di Palermo e Molfetta". E' quanto emerso durante la presentazione del piano 2018-2023 Exprivia Italtel tenutasi oggi alla sede di borsa Italiana."Prevediamo una crescita di 1.000 risorse, di cui una parte importante in Italia e una parte all'estero", ha dichiarato l'Ad di Italtel Stefano Pileri, affiancato dal presidente di entrambe le società e Ad di Exprivia Domenico Favuzzi. Le nuove risorse previste, hanno spiegato, dovrebbero convergere principalmente nei tre grandi poli produttivi di Milano, Bari e Palermo, ma anche negli hub minori in aree che producono competenze come ad esempio Lecce e Matera."Continueremo a investire in modo significativo nelle regioni del Sud - ha affermato Favuzzi durante la presentazione - e ci ha fatto piacere constatare nei giorni scorsi che la Puglia, finalmente, è considerata ciò che noi abbiamo sempre pensato, una terra capace di generare talenti di valore, tali da attrarre multinazionali del settore dell'Information Technology, italiane ed estere".