Earth day, svolta green per 7 imprenditori su 10

Earth day, svolta green per 7 imprenditori su 10
di Askanews

Roma, 21 apr. (askanews) - Diminuzione delle emissioni, utilizzo di materiali riciclati e switch verso le energie rinnovabili. Sono solo alcune delle scelte ecosostenibili che il 72% degli imprenditori del Bel Paese sta adottando per contribuire alla riduzione dell'inquinamento nel Pianeta, ma nono solo: i benefici percepiti riguardano infatti anche benessere in ufficio e risparmio economico sul lungo periodo.È quanto emerge da uno studio promosso da Conlegno in occasione dell'Earth Day che si celebra domani 22 aprile, dal 1970, in tutto il mondo per sensibilizzare l'umanità al rispetto dell'ecosistema in cui vive.Se in molti si augurano che il 2017 sia l'anno della tanto agognata ripresa economica, per la maggioranza degli imprenditori italiani questo è certamente l'anno della "svolta green". Oltre 7 imprenditori su 10 (72%) hanno infatti affermato di avere già messo in atto, o hanno intenzione di farlo, una serie di politiche ed azioni concretamente ecosostenibili in azienda per contenere le emissioni inquinanti o, perlomeno, hanno adottato dei comportamenti più "green", dai vertici fino ai dipendenti. Dalle scelte più complesse, come gli investimenti nell'innovazione dei macchinari (44%) e l'installazione di pannelli solari per generare energia pulita (37%), alle più semplici, come la raccolta differenziata in ufficio (51%) e l'abbassamento dei termosifoni (45%), sempre più realtà si sono messe all'opera per dare una mano al Pianeta. Tra i vantaggi maggiori, gli imprenditori rilevano un ambiente di lavoro più sano e sereno (87%), un risparmio economico sul medio e lungo termine (73%) e un incremento della reputazione dell'azienda in ottica CSR (62%). Una vera e propria tendenza che coinvolge principalmente le imprenditrici rispetto ai colleghi: tra le donne infatti la percentuale sale all'80%, soprattutto nelle grandi aree industriali del Centro-Nord.