Antitrust,sanzioni contro diseguaglianze

Antitrust,sanzioni contro diseguaglianze
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 12 LUG - Il presidente dell'Antitrust, Giovanni Pitruzzelli, rivendica tra i nuovi obiettivi dell'autorità "il contrasto alle disuguaglianze attraverso la lotta alle rendite di posizione", una scelta che "ha condotto, innanzitutto a un irrobustimento della politica sanzionatoria". Le rendite di posizione, ha detto Pitruzzella nella relazione annuale, "equivalgono a un'appropriazione di risorse da parte di chi ha un elevato potere di mercato, togliendole ad altri" e aumentano "la ricchezza degli azionisti e dei top manager". C'è necessità di individuare soluzioni che consentano una più ampia verifica" dell'Antitrust delle concentrazioni. Così il presidente dell'Antitrust, per cui le "maglie definite dalla legge per la notifica delle operazioni di concentrazione appaiono troppo larghe". Dal novembre 2011 l'Antitrust ha irrogato sanzioni per "poco meno di un miliardo e mezzo di euro (1.370 milioni, ndr) e aperto più di 130 casi".