La flat tax scatena la voglia di Italia tra i paperoni stranieri. Ecco quanti sono

Trasferendo la residenza nella Penisola pagheranno tasse irrisorie

La flat tax scatena la voglia di Italia tra i paperoni. Ecco quanti sono nel mondo
di Michael Pontrelli   -   Twitter: @micpontrelli

A quanto pare nei club più esclusivi del jet set internazionale la flat tax italiana è tra gli argomenti più dibattuti. La possibilità di trasferire la propria residenza nel Belpaese e pagare tasse irrisorie attira anche perché notoriamente l’Italia è una delle patrie del lusso e della “bella vita”. Caratteristiche perfette per un paradiso fiscale.

Tassa fissa di 100 mila euro 

E sì, perché con la flat tax varata dal governo Gentiloni il nostro Paese è diventato a tutti gli effetti un paradiso fiscale per ricchi. Potranno pagare una tassa fissa di 100 mila euro indipendentemente dal loro reddito e alla faccia dell’articolo 52 della nostra Costituzione che sancisce il principio della tassazione progressiva. E così un paperone che guadagna 1 milione di euro si ritroverà a pagare una aliquota del 10%, uno che ne guadagna 10 addirittura dell1%. Giova ricordare che per i comuni mortali italiani l’aliquota più bassa che si paga fino a 15 mila euro di reddito è del 23%.

Si applica solo sui redditi prodotti fuori dall'Italia 

“L’aliquota si applica solo per i redditi prodotti all‘estero e solo per chi non ha risieduto in Italia per più di 1 anno negli ultimi 10 anni” affermano i sostenitori della flat tax spiegando che “non penalizza i contribuenti italiani, non favorisce i furbetti, ci serve per fare cassa” e last but not least “se non lo facciamo noi lo fanno gli altri” dato che ormai l’Europa pullula di paradisi fiscali. Forse sarebbe stato preferibile fare una battaglia a livello comunitario per cancellare ovunque i paradisi fiscali ma si sa che sia i nostri politici che quelli europei sono sordi a questo argomento.

In Italia oltre 1 milione di paperoni 

Ma quanti sono i paperoni nel mondo? Secondo una stima di Credit Suisse nel 2016 i milionari sono stati oltre 33 milioni. Di questi ben 13 milioni e mezzo (il 41% del totale) sono americani. Considerando i 5 principali paesi europei (Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Spagna) il numero complessivo è invece di 7 milioni (il 21,2%). Nella Penisola sono oltre 1 milione e cento mila, dato che ci piazza al settimo posto nella classifica internazionale delle nazioni con più milionari.  

Flat tax interessante per gli europei ma anche per i ricchi medio orientali 

Quali sono quelli a cui punta l’Italia? Dato che la flat tax consente di trasferire nel nostro Paese il solo domicilio familiare continuando a mantenere all’estero le proprie attività professionali, i candidati naturali sono i nostri vicini di casa ovvero i paperoni svizzeri (700 mila), tedeschi (1,6 milioni), francesi (1,6 milioni) e soprattutto britannici (2,2  milioni) ai quali è venuta meno recentemente la possibilità di accedere ad una normativa di favore prevista nel loro paese. Secondo gli esperti potrebbe però suscitare forte interesse anche in Middle East in quanto portando in Italia la loro residenza i paperoni medio orientali avrebbero accesso alla libera circolazione in Europa. Sarà davvero un successo? Ne prossimi mesi lo capiremo.