Nasconde cadavere madre in casa e riscuote pensione. I vicini: "Ecco perché ci siamo insospettiti"

Il Tirreno

Era riuscita per anni a "proteggere" il suo segreto, ma alla fine è stata "tradita" da un guasto alla caldaia, che le impediva di accendere il termosifone e di utilizzare l'acqua calda dopo l'improvviso ritorno delle temperature rigide di questi giorni. E' stata quindi costretta a chiedere una mano ai vicini di casa, che si sono però insospettiti da quel suo deciso rifiuto di farli entrare in una camera e si sono così rivolti alla polizia. E' così che è stato trovato il cadavere di Marina Bruni, che oggi avrebbe 90 anni, residente con la figlia 51enne a Pescia (provincia di Pistoia).