Bari, colpi di pistola contro l'ex marito che si era appartato con l’amante

Tiscali

I carabinieri hanno arrestato il 56enne bitontino Cosimo Cassano, autore dell’agguato ad una coppia appartata nei pressi dello stadio comunale di Bitonto il 10 marzo scorso. Cassano è l’ex suocero del ragazzo che, insieme alla sua fidanzata, era scampato alla sparatoria. In manette è finita anche Maria Adelaide Cassano, figlia del pregiudicato, accusata di aver organizzato il tentato omicidio contro l’ex marito per vendicare un tradimento. I due ragazzi erano appartati nell'utilitaria del 28enne quando da un’auto di colore scuro sono partiti dei colpi di pistola all’indirizzo del veicolo. I due riuscirono a fuggire verso Bari, inseguiti dal suocero e dall'ex moglie, fino a quando, all’altezza dell’Hotel Parco dei Principi, a causa dello scoppio di uno pneumatico, la folle corsa si interruppe.