Bimba di sei anni mette in fuga il pedofilo che voleva abusarla a Milano: caccia all'uomo

Avvicinata e spinta con la forza dentro un palazzo. Ma la piccola ha avuto la forza di reagire. Esiste un filmato della scena. Fermo imminente del sospettato

Bimba di sei anni mette in fuga il pedofilo che voleva abusarla a Milano: caccia all'uomo
Redazione Tiscali

Ha messo in fuga il pedofilo che la spingeva dentro un portone della zona cinese di Milano, in via Paolo Sarpi. Adesso è caccia all'uomo. La piccola, di sei anni e di famiglia cinese, ha raccontato l'accaduto e le sue parole sono al vaglio dell'equipe di psicologi che lavorano coordinati dal procuratore aggiunto Cristina Roveda. Il racconto della piccola mette i brividi: "Mi ha preso per una spalla, mi faceva male. Diceva: vieni con me. Poi mi ha fatto entrare nel portone di un palazzo che non era casa mia. E continuava a spingere. Poi si è sbottonato i pantaloni".

Le urla, la fuga, le indagini

La prontezza della bimba a ribellarsi alla violenza, urlando, ha messo in fuga il pedofilo. Forse già individuato dagli uomini della squadra mobile, che hanno confrontato i racconti precisi della piccola vittima con le immagini di una telecamera che ha ripreso parte della scena in zona Sarpi a Milano. Stando alle prime indiscrezioni, il molestatore sarebbe un uomo corpulento con jeans e maglietta blu, sui 40 anni. Potrebbe essere italiano o anche dell'Est Europa. Nelle immagini si vede entrare con la bimba nel portone e uscirne velocemente poco dopo, il filmato dura meno di un minuto. L'uomo è poi stato filmato mentre cammina in un altra via della zona cinese di Milano. Il suo fermo è questione di tempo.