Spunta un altro video dello studente che umilia il professore: testate e insulti. Il docente: "Non capisco il clamore"

Pesanti sanzioni in arrivo per alcuni ragazzi colpevoli di aver bullizzato il docente

Codice da incorporare:
di Redazione

Mentre non si placano le polemiche sullo studente che ha umiliato e offeso il professore, spunta un altro video (pubblicato da Corriere.it) dove si vede il ragazzo che, con il casco in testa, “colpisce” il docente e poi, non contento del suo show, poggia i cestini della spazzatura sulla cattedra. Il tutto mentre i compagni dell’Itc Carrara di Lucca ridono e riprendono le scene vergognose.

La reazione del docente

Stupisce la reazione del professore vittima del ragazzino. "Si è trattato di un episodio sicuramente spiacevole, ma limitato pur nella sua gravità, ma ne avete fatto una cosa troppo grande e straordinaria". Il docente, intervistato dalla Gazzetta di Lucca, minimizza l'episodio. E dice di essere stupito per il clamore che la vicenda ha suscitato. "Mi ha chiesto scusa e per questo non ho interpellato il preside. Questa è stata una mia mancanza. Sapevo che tipo era il ragazzo e non ci ho fatto molto caso".

Il professore parla anche della dinamica dell'episodio: “Si è trattato di un piano orchestrato, presumibilmente per vantarsi con gli altri compagni di scuola. Io credo che si siano messi d'accordo in precedenza, il responsabile e quello che ha ripreso il video, probabilmente perché volevano metterlo sul telefono e poi farlo girare e parlarne".

Tre studenti indagati

Tre studenti tutti minorenni sono iscritti nel registro degli indagati dopo un atto di bullismo e di prepotenza nei confronti del loro professore di italiano e storia, un docente di 64 anni. Il video è diventato virale nella Rete. Nell'individuare i tre indagati, polizia postale e Digos hanno proceduto d'ufficio e il preside della scuola ha anche presentato formalmente una denuncia.

Le sanzioni in arrivo

Come prima sanzione per i responsabili, al di là delle indagini, sarà il consiglio di classe a decidere quale sarà la punizione scolastica più adeguata rispetto al comportamento dei ragazzi nei confronti del docente e, in generale, della scuola. In sede giudiziaria le minacce e gli insulti potrebbero comportare per i tre indagati conseguenze legali ancora più importanti

Il primo video

Nel primo video si vede un ragazzo che, davanti a un brutto voto, inizia a urlare contro il professore. Lo minaccia, grida. Tenta di strappargli dalle mani il registro elettronico, alza di nuovo la voce. "Chi è che comanda, eh?", lo sfida. "Si inginocchi". Il docente è seduto, lo sguardo basso: sceglie il silenzio, nella speranza che la tempesta si plachi. La scena è stata ripresa dai compagni di classe, tra risate e consensi: nel giro di poche ore il video è diventato virale. Dai canali dei gruppi whatsapp, infatti, è passato velocemente su alcune pagine Facebook. Il dirigente della scuola: "Fatto gravissimo, ora servono sanzioni esemplari".