Fratellini di Gravina, il papà chiede di riaprire inchiesta

Fratellini di Gravina, il papà chiede di riaprire inchiesta
di Adnkronos

Bari, 16 mag. (Adnkronos) - Il padre di Francesco e Salvatore Pappalardi, i fratellini di Gravina in Puglia, in provincia di Bari, di 13 e 11 anni scomparsi il 5 giugno 2006 e ritrovati morti nella cisterna di una casa abbandonata nel febbraio del 2008, ha deciso di avviare indagini private per chiedere la riapertura dell'inchiesta sul decesso dei figli nel tentativo di accertare ipotetiche responsabilità. Filippo Pappalardi fu arrestato per errore nel novembre 2007 con l'accusa di aver ucciso e nascosto i cadaveri dei ragazzini, quindi scarcerato e risarcito con 65mila euro per l'ingiusta detenzione. In passato sono state già avviate nuove indagini sulla vicenda, ma si sono concluse con l'archiviazione confermata dalla Cassazione.