Cyber crime, intesa Polizia-Mps per contrasto a reati informatici

Cyber crime, intesa Polizia-Mps per contrasto a reati informatici
di Askanews

Roma, 13 mar. (askanews) - L'adozione di strategie sempre più efficaci in materia di prevenzione e contrasto ai crimini informatici è al centro di un accordo siglato stamattina a Roma tra la Polizia di Stato e il Monte dei Paschi di Siena.La convenzione è stata firmata dal capo della Polizia, Franco Gabrielli e dall'amministratore delegato di Monte dei Paschi di Siena, Marco Morelli. Alla firma di questa mattina erano presenti, inoltre, per la Polizia di Stato, Roberto Sgalla, direttore centrale per la Polizia stradale, ferroviaria, delle comunicazioni e per i Reparti speciali e Nunzia Ciardi, direttore del servizio Polizia postale e delle Comunicazioni, mentre per Monte Paschi, Enrico Grazzini, chief operating officer e Piero Vannetti, responsabile area sicurezza integrata.Il Protocollo di oggi, spiega una nota, rientra tra le "attività di prevenzione in materia di criminalità informatica attraverso la valorizzazione dell'accordo con il mondo privato che ha per oggetto sistemi e servizi informativi di particolare rilievo per il nostro Paese". Il compito di garantire l'integrità e la funzionalità della rete informatica strategica spetta alla Polizia postale attraverso il Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche (Cnaipic).(Fonte: Cyber Affairs)