Centro-Nord frustato dal vento, forte anche a bassa quota

Centro-Nord frustato dal vento, forte anche a bassa quota
di Askanews

Roma, 18 gen. (askanews) - Venti ancora più forti al centro-nord, soprattutto in Emilia-Romagna, Marche e Toscana, con mareggiate lungo le coste: il Dipartimento della protezione civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteo e, in particolare, in Veneto è stata segnalata allerta arancione per rischio idrogeologico nel bellunese a causa della frana della Busa del Cristo."Un nuovo flusso di correnti di origine atlantica - ha spiegato il Dipartimento della protezione civile - determinerà, nelle prossime ore, un'intensificazione della ventilazione anche a bassa quota, dai quadranti occidentali, su molte regioni italiane con rinforzi su Toscana, Emilia-Romagna e Marche, specie sui rilievi". Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione civile d'intesa con le Regioni coinvolte - alle quali spetta l'attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati - ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. L'avviso prevede dal tardo pomeriggio di oggi, giovedì 18 gennaio, venti forti o di burrasca sud-occidentali, su Toscana, Emilia-Romagna e Marche, specie sui settori appenninici. Mareggiate lungo le coste esposte della Toscana.Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di domani, venerdì 19 gennaio, allerta gialla sui settori appenninici di Abruzzo e Molise. Resta, inoltre, l'allerta arancione per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell'Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel Comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale - assicura la Protezione civile - "è in corso un continuo e attento monitoraggio".Red/Gtu