"> Scoperto nei topi il gene che azzera l'istinto materno | <!--#include virtual="/v006/inc/title/generico.html"-->
Articoli correlati

Scoperto nei topi il gene che azzera l'istinto materno

E' stato scoperto il gene che azzera l'istinto materno. Identificato nei topi, il gene si chiama Er alpha ed è attivo nell'area del cervello che controlla anche l'aggressività e la sessualità. La scoperta, annunciata sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti, si deve a uno studio di ricerca coordinato da Ana Ribeiro della Rockefeller University di New York.
Una regione del cervello chiamata area mediale preottica controlla l'istinto materno - Il risultato, sottolineano gli esperti, costituisce un esempio unico di come manipolando un singolo gene in un gruppo specifico di cellule cerebrali si riescono a controllare cruciali comportamenti biologici. Studi precedenti hanno dimostrato che una regione del cervello chiamata area mediale preottica controlla l'aggressività, la ricettività sessuale, e la cura materna nei topi, ma i meccanismi molecolari che governano questi comportamenti sono rimasti finora sconosciuti.
I neuroni possono essere attivati dagli ormoni femminili - Poiché i neuroni in questa regione possono essere attivati dagli ormoni femminili chiamati estrogeni, spiegano gli esperti, l'area contiene livelli abbondanti di un recettore di estrogeni, ossia il gene chiamato Er alpha implicato nella cura materna e nel comportamento sessuale.
18 settembre 2012
Redazione Tiscali