Articoli correlati

Scoperti i segreti dell'abilità manuale, chiave dell'evoluzione umana

Scoperto il segreto della capacità di manipolare gli oggetti, ossia dell'abilità manuale che ha avuto un ruolo fondamentale nell'evoluzione umana. La chiave, descritta nell'edizione online della rivista Nature, è in due distinti “percorsi” di neuroni, identificati grazie ad un tipo di terapia genica "a ritroso", completamento nuovo. Il risultato si deve al gruppo dell'Istituto giapponese per le Scienze Fisiologiche coordinato da Tadashi Isa.
La tecnica viene chiamata “trasferimento virale con doppio vettore” - La tecnica permette di studiare i circuiti nervosi di animali molto complessi, come le scimmie, senza provocare lesioni irreparabili. Consiste nell'utilizzare due virus di tipo diverso per trasferire in un circuito nervoso sia una sostanza "paralizzante" dall'effetto reversibile, sia una proteina fluorescente. Uno dei virus viene iniettato in un punto del circuito e trasportato all'indietro lungo le fibre nervose, fino al corpo del neurone; l'altro viene trasferito direttamente nella cellule nervosa.
Ora sarà possibile identificare i neuroni implicati nella trasmissione dei segnali dal cervello alla mano - La tecnica ha permesso di selezionare e “addormentare” temporaneamente alcuni dei neuroni che controllano il movimento (motoneuroni) nelle scimmie e di identificare con precisione un circuito nervoso “sepolto” nell'intricata rete nervosa del cervello dei primati. Nella ricerca cinque macachi sono stati trattati con un virus reso inoffensivo e utilizzato come navetta per trasportare una tossina botulinica. Una volta arrivato a destinazione, il virus ha liberato il suo carico, la tossina è entrata in azione e ha cominciato ad addormentare i neuroni scelti come bersaglio e a ripercorrere all'indietro la "catena" di trasmettitori. In questo modo l'intero circuito è stato neutralizzato.
Le scimmie sono state quindi chiamate a prendere del cibo fissato in un cilindro - Osservandone il comportamento, i ricercatori hanno verificato gli effetti dello spegnimento delle singole regioni di neuroni della colonna spinale, fino a identificare quelli implicati nella trasmissione dei segnali dal cervello alla mano. In questo modo è stato ricostruito il circuito più antico dell'abilità manuale, considerato da molti studiosi una sorta di relitto evolutivo, sostituito secondo alcune teorie da un circuito nervoso 'diretto' tra cervello e muscoli delle mani.
18 giugno 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali