Articoli correlati

Tumore al seno, creata una nuova arma efficace contro le cellule cancerose

Contro il cancro al seno nella forma più avanzata oggi c'é una nuova arma efficace. Si tratta di una terapia sperimentale che utilizza un anticorpo, il trastuzumab, 'armato' di una potente tossina che arriva in modo mirato a colpire le cellule cancerose. Il trattamento si chiama T-DM1, ed ha portato ad una aumento della sopravvivenza 'assoluta' - ovvero senza la progressione della malattia - di 3,2 mesi (cioè di oltre il 50%), con un dato di 9,6 mesi contro i 6,4 mesi del gruppo di controllo. Così, il nuovo trattamento riduce del 35% il rischio di peggioramento della malattia o di morte.
Il farmaco è stato messo a punto nei laboratori dell'azienda americana Genentech, parte del gruppo farmaceutico Roche. Il risultato arriva dallo studio Emilia condotto su 1.000 donne, e secondo gli oncologi segna un grande passo avanti nella lotta contro questo tipo di neoplasia. I dati sono stati presentati al Congresso della società americana di Oncologia clinica (Asco) in corso a Chicago. I numeri sono per gli esperimenti estremamente indicativi: dopo due anni, il 65,4% delle pazienti trattate con T-DM1 nell'ambito di questa sperimentazione di fase 3 erano ancora in vita, rispetto al 47,5% del gruppo di controllo. Le pazienti del campione erano tutte affette dal cancro al seno del tipo HER2 - positivo, una forma particolarmente aggressiva che rappresenta circa il 20% di tutti i casi di tumore al seno.
Altro aspetto è la minore tossicità del nuovo trattamento rispetto a quelli già utilizzati: le donne malate, infatti, hanno minori effetti collaterali e non perdono i capelli durante la terapia. Il nuovo farmaco, rilevano gli oncologi, apre dunque la via ad una inedita classe di agenti anti-cancro più efficaci e con minore tossicità. La domanda per la immissione sul mercato del nuovo trattamento, secondo quanto indicato da Roche, dovrebbe essere ora esaminata dall'ente statunitense per i farmaci SDA secondo una procedura accelerata.
 
04 giugno 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali