Nichi Vendola (foto Ansa) Nichi Vendola (foto Ansa) 
Articoli correlati

Centrosinistra, Vendola contro Bersani: "Con Casini e senza Di Pietro che primarie sono?"

Le primarie nel Pd devono servire ad allargare l'area della coalizione: "su questo serve una risposta chiara del Pd. Non possiamo essere considerati alleati residuali". Il leader di Sel, Nichi Vendola torna sulla questione delle primarie del Pd e ripete: "se c'é una coalizione io sono interessato a primarie di coalizione: ma se c'é Casini e non c'é Di Pietro che primarie sono?".  "Io intendo sedermi a discutere con il Pd se c'è Antonio Di Pietro. - ha aggiunto -. L'Idv è un valore aggiunto, un pezzo fondativo del centrosinistra non capisco cosa voglia dire immaginarne l'esclusione. Se l'esclusione è un prezzo da portare all'altare dei moderati io faccio gli auguri a chi intende la politica in questo modo, io però non la intendo in questo modo". Poi la difesa di Tonino Di Pietro: "Ogni giorno turba il palato del palazzo. Ma ogni giorno la Fornero turba il palato di milioni di famiglie. Direi che c'è un modo più contundente di essere discolo".
Le primarie non sono il congresso del Pd - Le primarie stanno diventando "il congresso del Pd", con la sfida tra Matteo Renzi e Pier Luigi Bersani, per questo Nichi Vendola fa sapere che lui non ha intenzione di partecipare. "Ci sono cose per me incomprensibili - ha scritto il leader di Sel su Facebook -. Si comincia a parlare di primarie. C'è un leader, come il sindaco di Firenze, che è una variabile estremista del liberismo. E un altro, come Bersani, che è un amabile socialdemocratico. Ma queste non sono primarie, è il congresso del Pd. E io non sono interessato a partecipare: se Renzi rende maggioritaria l'anima liberista del Pd, ne traggo le conseguenze: io sono antagonista ai liberisti ovunque collocati".
No ad un accordo preferenziale tra Bersani e Udc - "L'idea di un abbrivio, di un'alleanza fondata su un accordo preferenziale Pd-Udc non mi trova interessato", ha spiegato il leader di Sel. "Io - ha aggiunto - sono interessato a costruire il centrosinistra. Il centrosinistra è un recinto chiuso? No, deve essere plurale e aperto, aperto ai movimenti sociali e alle forze democratiche che vogliono arricchire la sua cultura riformatrice. Non è impedito il dibattito con i moderati, è impedita la resa. Non è impedito neanche il punto di compromesso, non sarebbe la prima volta. Ma nell'agenda di governo del centrosinistra l'avanzamento sui diritti sociali e civili è il minimo che si possa chiedere, è il minimo che ci possa essere. Su questo chiedo che si possa andare a un interlocuzione, larga. Purchè sia chiaro qual è la bussola e qual è l'orizzonte". "A noi non piace l'idea di un asse privilegiato Pd-Udc di cui dovremmo essere eventualmente chiamati a fare il ruolo di gregari. A noi interessa essere parte integrante e determinante del centrosinistra".  "La possibilità di interlocuzione per noi è legata al dopo Monti, all'oltre Monti. Credo che l'ipotesi di grande coalizione sia la più nefasta per l'Italia e di fronte a quell'ipotesi non potremmo che reagire esprimendo il massimo di antagonismo".
A Bruxelles non è emerso nulla dal punto di vista strutturale - "La montagna ha partorito un topolino", ha aggiunto Nichi Vendolain riferimento all'esito del vertice europeo. "Stupisce l'enfasi retorica, il tono trionfalistico, l'idea - ha aggiunto - che si possa comparare una splendida partita di ieri sera giocata in un campo di calcio, a una complessa partita giocata tra i protagonisti europei sulla crisi. L'immagine che viene in testa a me è quella di una montagna che partorisce il topolino a fronte di una crisi che viene definita epocale". "Mi pare - ha osservato - che non sia emerso nulla dal punto di vista strutturale, niente di radicalmente innovativo, nulla all'altezza della crisi che si sta vivendo. Stupisce il conformismo che accompagna questo dibattito".
29 giugno 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali