Corrado Passera Corrado Passera 
Articoli correlati

Passera: "Trattiamo ma la riforma del lavoro deve arrivare sino in fondo"

La riforma del lavoro ''e' una buona riforma e come ogni cosa può essere ulteriormente migliorata, ma sono sicuro che arriverà in fondo”. Lo ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, nel corso della trasmissione 'In mezz'ora'. Sull'aumento delle accise sulla benzina ha promesso che "dovrà essere fatto rientrare appena ci saranno le condizioni per farlo"
Niente bacchetta magica contro la crisi - Quello che serve al Paese e che il Governo intende fare è "mantenere la barra al centro e continuare sulla strada delle riforme" e "fare interventi forti" perchè "è fuorviante creare l'aspettativa per un'ideona" che faccia rimettere in moto la "crescita di un Paese come l'Italia. Insomma, "la bacchetta magica non c'è" e "forse se il nostro Paese non cresce da più da dieci anni in maniera adeguata è proprio perchè cerchiamo l'ideona e la scorciatoia". "Bisogna invece - ha detto Passera - mettere il paese in condizioni di funzionare e affrontare seriamente e con determinazione le riforme". Ricordando "che molti dei provvedimenti presi non hanno ancora avuto effetto se non quello più duro: sulle tasche dei cittadini". Ma d'altra parte, ha ripetuto ancora una volta il ministro, questo "è il momento più difficile" e "la crisi morde nella vita della gente".

Ci occuperemo della Rai - Il governo "dovrà sicuramente occuparsi del tema Rai", "un'azienda di grandissimo valore per il Paese, ma con un sistema di funzionamento largamente migliorabile". La questione Rai è stata affrontata "nel penultimo incontro con i partiti e verrà ripresa", ha aggiunto Passera. Per quanto ci compete, come governo faremo la nostra parte.
L’Europa garantisca per sé - Nell'ambito della crisi del debito "l'Europa deve garantire per se stessa, ma su questa strada c'è l'ostacolo Bundesbank, cioé solo di un pezzo di Germania. Il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera ha auspicato "di avere conferma che ci sia la disponibilità da parte delle banche di mettere parecchie decine di miliardi" in modo da poter porre rimedio al problema dell'indebitamento forzoso delle imprese per i mancati pagamenti dal pubblico e privato.
 
15 aprile 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali