Il presidente egiziano Mohammed Morsi (Ansa) Il presidente egiziano Mohammed Morsi (Ansa) 
Articoli correlati

Egitto: il presidente Morsi cancella la Costituzione e silura il capo delle forze armate

Svolta a Il Cairo. Il presidente egiziano Mohammed Morsi ha cancellato la Costituzione ad interim che concede ampi poteri ai militari, ha nominato un nuovo ministro della Difesa al posto del potente maresciallo Hussein Tantawi. Il nuovo titolare della Difesa è il generale Abdel Fatah al-Seesi. Il presidente Morsi, ha annunciato il suo portavoce Yasser Ali, ha deciso di annullare la "dichiarazione costituzionale" adottata a giugno dall'esercito che conferiva ampi poteri ai militari. "Il presidente ha deciso di annullare la dichiarazione costituzionale adottata il 17 giugno" dal Consiglio supremo delle forze armate, che guidava all'epoca il Paese, e con la quale si attribuiva il potere legislativo, ha affermato Ali in un intervento ritrasmesso dalla televisione pubblica.
Annullata la "dichiarazione costituzionale" - La dichiarazione costituzionale abolita da Morsi era stata emessa il 17 giugno dal Consiglio Supremo delle Forze Armate, capeggiato dal maresciallo Hussein Tantawi, l'organismo che aveva assunto i poteri presidenziali dopo l'allontanamento di Mubarak dal potere, l'11 febbraio 2011. La dichiarazione "supplementare" - emessa in relazione alla prima dichiarazione costituzionale dei militari, sottoposta a referendum l'anno scorso e votata a maggioranza dagli egiziani - sanciva che il presidente della repubblica non sarebbe stato più capo supremo delle forze armate, riservando l'incarico allo stesso Tantawi, così come quello di ministro della difesa. Con lo stesso provvedimento i militari reclamavano per sé il potere legislativo dopo aver sciolto il Parlamento, utilizzando una sentenza della Corte Costituzionale che il 14 giugno aveva dichiarato illegittime alcune norme della legge elettorale in base alla quale tra novembre e gennaio si erano svolte le legislative. Il provvedimento sembrò dettato dalla volontà di ridimensionare il potere del partito dei Fratelli Musulmani, che nelle elezioni avevano conquistato il 45 per cento dei seggi. Sommati al 25 per cento dei seggi conquistati dai salafiti, i cosiddetti 'islamisti' avevano conseguito una maggioranza del 70 per cento in parlamento.
La rimozione del generale Hussein Tantawi - decisione del presidente egiziano Mohammed Morsi di rimuovere il generale Hussein Tantawi dagli incarichi di capo delle forze armate e ministro della Difesa è stata presa - secondo quanto dichiarato da un altro generale (promosso) alla Reuters - dopo consultazioni con lo stesso Tantawi e con i più alti vertici militari del Paese. La dichiarazione è stata fatta dal generale Mohamed el Assar che oggi è stato nominato vice-ministro della Difesa.
Nuove nomine per Morsi - Oltre a rimuovere i vertici militari i decreti presidenziali hanno anche aggiunto altre nomine. In particolare sono stati nominati il vicepresidente Mahmoud Mekki, ma anche un viceministro della Difesa - mai presente in passato - nella persona di Mohamed el Assar. Inoltre è stato nominato un nuovo capo dell'importante Organismo del Canale di Suez, il generale Mohab Memish. L'ex ministro della difesa e capo supremo delle Forze Armate, il maresciallo Hussein Tantawi, è stato mandato in pensione e nominato consigliere del presidente, ricevendo una prestigiosa onorificenza militare, la "El Nil". Analoga la sorte del capo di stato maggiore delle forze armate e numero 2 di Tantawi, Sami Anan, anch'egli nominato consigliere del presidente ed insignito della decorazione 'EL Gomhouriya'. Infine i decreti hanno nominato il generale Abdel Fatah El Sisi ministro della Difesa e comandante generale delle forze armate ed il generale Sobhi Sidki capo di stato maggiore.
12 agosto 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali