"> Crisi, Merkel: "Ancora molti compiti da fare a casa". S&P: "Recessione peggiora in Italia e Spagna" | <!--#include virtual="/v006/inc/title/generico.html"-->
La cancelliera tedesca Angela Merkel La cancelliera tedesca Angela Merkel 
Articoli correlati

Crisi, Merkel: "Ancora molti compiti da fare a casa". S&P: "Recessione peggiora in Italia e Spagna"

"Ci sono ancora molti compiti da fare a casa". Lo ha detto Angela Merkel intervenendo alla giornata della Bdi, la Confindustria tedesca. La cancelliera ha sottolineato che molto è stato fatto ma che per superare la crisi serve ancora tempo.  Angela Merkel ha ribadito che "un'unione del debito ci riporterebbe dove eravamo prima". "No responsabilità senza controlli", ha detto alla giornata della Bdi, la confindustria tedesca, a Berlino.
L'ue spesso ha disatteso le promesse - La merkel sottolinea come troppo spesso in passato "nell'Ue abbiamo disatteso le promesse", come quella di diventare la realtà economicamente più dinamica entro la fine del decennio scorso, proposito "chiaramente non mantenuto". Poi l'auspicio. "Lavoriamo con la Commissione europea e la Bce - ha detto Merkel - per fare i prossimi passi che portino a maggiori reciproci vincoli in Europa".
La vigilanza bancaria proceda passo dopo passo - Secondo la cancelliera tedesca "non si può parlare di rifinanziamento diretto delle banche", se prima "non si sono definite le basi giuridiche" di un'unione bancaria.
Standard & Poor's: "Recessione peggiora in Italia e Spagna" - Intanto, l'agenzia rivede in peggio anche le stime di crescita dell'eurozona per il 2012 a -0,8% ed invariata nel 2013.
 
25 settembre 2012
Redazione Tiscali