Articoli correlati

Inps: a luglio aumenta la cassa integrazione, + 21,3% rispetto a giugno, + 44,2% rispetto al 2011

Nel mese di luglio 2012 sono state autorizzate complessivamente 115,7 milioni di ore di cassa integrazione guadagni: +21,3% rispetto allo scorso mese di giugno, quando sono state autorizzate 95,4 milioni di ore, e +44,2% rispetto al mese di luglio 2011, nel quale furono autorizzate 80,3 milioni di ore. Lo comunica l'Inps.
Nell'analisi delle singole tipologie di intervento, a luglio si riscontra un aumento delle ore di cassa integrazione ordinaria (Cigo) dell'11,6% rispetto allo scorso mese di giugno: le ore autorizzate passano, infatti, da 30,9 milioni a 34,5 milioni. L'incremento è ancora più evidente se si mettono a confronto i due mesi di luglio: 20,1 milioni nel 2011 contro i 34,5 milioni del 2012 (+71,6%). Quest'ultima variazione è da attribuire quasi esclusivamente al settore industriale, che ha aumentato le ore autorizzate dell'83,9%. Il settore edile, comunque, ha registrato un aumento pari al 35,7%.
Il numero di ore autorizzate a luglio per la cassa integrazione straordinaria (Cigs) è stato di 44,6 milioni. La variazione degli interventi straordinari rispetto a giugno 2012 è del +19,6%; l'aumento rispetto allo stesso mese del 2011 è pari a +36,2%. La variazione è da attribuire in modo particolare al settore commerciale, che registra un aumento del 461,6%, passando da 1,4 milioni di luglio 2011 ai 7,6 milioni di luglio 2012. Nel periodo gennaio-luglio 2012 sono state complessivamente autorizzate 639,5 milioni di ore, con un incremento dell'8,76% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (588 milioni di ore).
Gli interventi in deroga (Cigd), pari a 36,6 milioni di ore autorizzate a luglio 2012, registrano un aumento del +33,7% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Quasi lo stesso incremento viene registrato anche rispetto al mese di giugno 2012 (+34,8%). Anche per questo tipo di intervento il settore per il quale si è verificato l'incremento maggiore - sia assoluto che percentuale - è quello commerciale, con una variazione, rispetto a luglio dello scorso anno, del +87,7%.
"Sono dati che dimostrano due cose - dichiara il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua - innanzitutto che il sistema produttivo mostra ancora forti segni di debolezza; si poteva sperare che il 2010 fosse stato il punto più basso della crisi, e infatti nel 2011 il ricorso alla cig è stato leggermente frenato. Nei primi sette mesi del 2012 invece dobbiamo registrare un incremento sul 2011. In secondo luogo di fronte a questi dati, l'Istituto, tramite i suoi dipendenti, ribadirà l'impegno, già profuso in questi anni, al servizio dei cittadini, per assicurare le prestazioni nel tempo più breve possibile".
 
02 agosto 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali