Susanna Camusso, leader della Cgil Susanna Camusso, leader della Cgil 
Articoli correlati

Spending review, Susanna Camusso: "Questo governo ci farà sprofondare. Informativa reticente e criptica"

"Vedremo quale sarà il decreto che il governo approverà. Ma se saranno confermate le cose che ci hanno detto a Palazzo Chigi sarà inevitabile che si passi dalla mobilitazione allo sciopero". Parola di Susanna Camusso, leader della Cgil, intervistata da Repubblica dopo l'incontro con il governo sulla spending review. La "sola logica del rigore", spiega, porta il Paese a sprofondare ulteriormente. Camusso si definisce delusa "per il fatto che dal governo ci sia stata un'informativa reticente e criptica" e per il "metodo inaccettabile: si esaurisce tutto in queste informazioni senza alcun confronto sulle conseguenze per i lavoratori. C'é una progressiva riduzione del ruolo delle parti sociali".
Le ragioni della Camusso - Ma la leader della Cgil è anche arrabbiata perché "il 3 maggio scorso" è stato "firmato un accordo con il ministro della Funzione pubblica Patroni Griffi che doveva essere propedeutico all'approvazione di una delega per la riorganizzazione della pubblica amministrazione. Che fine ha fatto quell'accordo?". Non convince Susanna Camusso la ridefinizione delle piante organiche degli uffici pubblici: "L'unica cosa che ci hanno detto è che taglieranno del 20% i dirigenti, ma solo quelli a concorso e non quelli a chiamata decisi dalla politica, e del 10% gli impiegati! Questi non sono altro che tagli lineari, non hanno niente a che vedere con una spesa pubblica più efficiente e di maggiore qualità".
L'esempio di Hollande - Nessuna "contraddizione" nella linea della Cgil, spiega, "abbiamo sempre cercato di contrastare le politiche che scaricano tutti i sacrifici sui lavoratori e che alimentano la spirale recessiva". "Nelle politiche nazionali - aggiunge - non ritrovo la stessa fermezza con cui Monti, grazie soprattutto all'arrivo di Hollande in Francia, ha contrastato le misure di austerity senza crescita. Questa, piuttosto, mi pare una contraddizione".
04 luglio 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali