Antonio Samaras (Ansa) Antonio Samaras (Ansa) 
Articoli correlati

Vertice di Bruxelles: Samaras rinuncia. Atene avrebbe violato patti assumendo 70.000 funzionari

Il debutto internazionale del neo premier greco Antonis Samaras al Consiglio europeo a Bruxelles non ci sarà e la missione della Troika ad Atene non comincerà domani come previsto, anche se l'avvio è previsto a giorni: non parte sotto i migliori auspici la settimana forse più cruciale per il futuro dell'euro, che si concluderà nella capitale belga con il summit più atteso dell'anno - quello di giovedì 28 e venerdì 29 - che dovrebbe confermare l'"irreversibilità" della moneta unica ma soprattutto portare una ventata di ottimismo sui mercati in grado di spazzare via la speculazione. La settimana, infatti, comincia all'insegna della convalescenza di due tra i principali protagonisti di questa crisi - Samaras e il neo ministro dell'Economia greco, Vassilis Rapanos - entrambi bloccati per motivi di salute: il primo a causa di un'operazione all'occhio nei giorni scorsi, il secondo - che tra l'altro non ha ancora giurato - per un malore venerdì scorso che lo vede ancora su un letto d'ospedale.
Il giallo della rinuncia - Malattie diplomatiche?, si chiede qualcuno negli ambienti di Bruxelles. Impossibile dirlo, ma il portavoce del commissario Ue agli Affari economici e monetari Olli Rehn preferisce non rispondere a chi gli chiede se per la Commissione l'assenza di Samaras non fa alcuna differenza ai fini del Consiglio.Il suo sostituto, il neo ministro degli Esteri Dimitris Avramopoulos, "fa parte del nuovo governo, rappresenta lo Stato della Grecia nel Consiglio europeo e sarà assistito dall'ex ministro delle Finanze (George Zanias) - si limita a sottolineare il portavoce -. Ma il rappresentante della Grecia sarà il ministro degli Esteri".
Aumenta quindi la pressione sul summit Ue, che serve ad Atene per ottenere un ammorbidimento delle regole di austerità decise in cambio di una serie di prestiti. Ma anche qui le cose sembrano complicarsi: proprio a causa dei problemi di salute di Samaras e Rapanos, slitterà di qualche giorno la missione della Troika (Ue, Bce e Fmi) in Grecia - che comunque si terrà la settimana prossima e non dopo il vertice, ha assicurato il portavoce di Rehn - e, di conseguenza, secondo indiscrezioni potrebbero esserci anche ritardi nel versamento della prossima tranche del prestito concesso alla Grecia, di un valore di cinque miliardi di euro da versare entro giugno.
Il compito della Troika sarà quello di "aggiornare" il memorandum d'intesa con la Grecia, che chiederà una proroga di due anni per l'attuazione del piano di austerity, e di analizzare lo stato di attuazione del programma per l'adeguamento di bilancio e le riforme economiche del Paese. Ma secondo indiscrezioni emerse oggi, la Troika avrebbe già scoperto che la Grecia ha violato un accordo con Ue e Fmi assumendo circa 70mila funzionari nel 2010-2011. Si era impegnata a sostituire in quel periodo un funzionario su cinque e nonostante siano andati in pensione nel 2010 53.000 funzionari e nel 2011 40.000 la riduzione netta sarebbe stata di appena 24.000 unità. 
Anche Cipro chiederà gli aiuti - iventano intanto sempre più insistenti le indiscrezioni di una possibile richiesta di aiuti da parte di Cipro, mentre mercoledì - alla vigilia del summit - il presidente francese Francois Hollande riceverà all'Eliseo la cancelliera tedesca Angela Merkel. Sarà questa un'occasione per i due leader di cercare di risolvere le divergenze emerse anche al vertice a quattro (con il premier spagnolo Mariano Rajoy) ospitato dal presidente del Consiglio Mario Monti a Roma. Domani invece Hollande vedrà il presidente della Bce Mario Draghi, con cui è probabile che affronti anche il tema dell'Unione bancaria. A questo progetto sta lavorando il presidente del Consiglio europeo Herman van Rompuy, insieme a Draghi, Jean-Claude Juncker, e José Manuel Barroso: al vertice Ue saranno presentati "i primi mattoni e una road map" sulla base dei quali - indicano fonti - sarà chiesto ai leader il consenso per avanzare. (ANSA).
24 giugno 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali