">
Articoli correlati

Maltempo, Primavera pigra: in arrivo la sciabolata artica

L'assaggio di primavera è già terminato, il maltempo torna sull'Italia. "Una nuova intensa perturbazione porterà precipitazioni domani e giovedì, con neve in Piemonte anche a 500 metri - riporta il sito Ilmeteo.it - Poi altre piogge ci accompagneranno fino a domenica".Un quadro di forte instabilità che inizierà a delinearsi da questa sera quando "un 'treno' di perturbazioni atlantiche punterà verso l'Italia". La prima di queste perturbazioni raggiungerà la Sardegna, poi, entro la sera, il nord-ovest e il resto del centro-nord - specifica Antonio Sanò, direttore di Ilmeteo.it - La neve si spingerà fino a quote basse in Piemonte e in Liguria".
Mercoledì peggiora -  "Il maltempo coinvolgerà tutte le regioni con temporali al centro-sud e sulla Sicilia e neve su tutte le Alpi a quota 600-800 metri".Non andrà meglio giovedì e nel weekend. "Le piogge interesseranno ancora tutte le regioni, con tendenza a miglioramento temporaneo su nord-ovest e Isole maggiori" dice ancora Sanò. "Il prosieguo della settimana sarà caratterizzato dall'instabilità tipica di marzo: si susseguiranno tre perturbazioni fino ad arrivare al weekend - aggiunge Sanò - Certo ci saranno le schiarite, ma il tempo sarà molto volubile e a tratti piovoso. Previste nevicate sulle montagne, anche a 1200-1400 metri sulle Alpi". Ma non è finita. Un'ondata di gelo infatti attende ancora l'Italia. "Un colpo di scena invernale - dice Sanò - è atteso a metà mese quando un nucleo di aria fredda, proveniente dalle latitudini artiche, punterà verso il nostro Paese".
05 marzo 2013
Redazione Tiscali