La presidente della Rai, Anna Maria Tarantola (Ansa) La presidente della Rai, Anna Maria Tarantola (Ansa) 
Articoli correlati

Tarantola eletta presidente del Cda Rai dopo il parere favorevole della Vigilanza

Anche la commissione di vigilanza ha dato il suo benestare per la nomina del presidente del Consiglio d'amministrazione della Tv pubblica. E Anna Maria Tarantola, ex vice direttore della Banca d'Italia, è il nuovo presidente della Rai. La Tarantola ha ottenuto il parere positivo della commissione parlamentare dopo che il suo nome era stato indicato dal governo e con una maggioranza dei due terzi. I voti favorevoli sono stati 31 (quelli necessari erano 27); una scheda nulla, due schede bianche e sei assenti.
Bersani: il Pdl fa il padrone - "Mentre la gente sta vivendo i problemi che abbiamo, ho visto che l'intero gruppo dirigente del Pdl è stato ricevuto a Palazzo Chigi per discutere di Rai", ha detto il segretario del Pd, Pierluigi Bersani. Cosa che lo ha fatto andare su tutte le furie. "Se Il Pdl ritiene di essere il padrone della Rai, vorrà dire che il canone lo pagherà lui", ha infatti aggiunto. 
Le deleghe - La polemica innescata da Bersani riguarda le deleghe che la Tarantola si troverà ad assegnare. In particolare, si apprende da fonti parlamentari, il Pdl - che ha dato il via libera alla nomina - potrebbe ancora ottenere nomi di peso, che pur non essendo editoriali verrebbero esclusi da quelle su cui Tarantola avrebbe piena autonomia: tra queste Rai Fiction, dove il partito del Cavaliere vorrebbe andasse Lorenza Lei, dg uscente. Altro punto che potrebbe essere limato è il tetto per i contratti fino al quale il nuovo Presidente potrebbe muoversi in autonomia, magari superiore ai 2,5 attuali (di competenza del dg) ma inferiore ai 10 ventilati in questi giorni. Tutele senza le quali il Pdl era pronto a disertare oggi la Commissione, affossando il nuovo presidente.
Interventi - C'è poi un piano formale, per le modifiche dello Statuto Rai che rendano Tarantola un presidente gestionale e non solo 'taglia nastri': "Serve un intervento sulla legge Gasparri e sul Testo unico", chiarisce il Pdl con il capogruppo Alessio Butti, che rinvia per competenza al cda. E l'auspicio, osserva il consigliere d'area Pdl Verro, è che una questione così "delicata" sia affrontata in Consiglio con "ampia condivisione".
Zavoli: da oggi è una realtà diversa - "Si sono positivamente conclusi, in Commissione, i primi fondamentali adempimenti di legge. Da oggi la Rai e il Servizio pubblico sono una realtà diversa", ha detto il presidente uscente Sergio Zavoli. "Ma per legittimare ogni aspetto strutturale della nuova governance - ha continuato - potrebbe occorrere una seconda fase, quando la Vigilanza sarà tenuta a proseguire il proprio compito istituzionale indirizzando l'iter del processo rifondativo". 
L'Usigrai: missione possibile - L'Usigrai, il sindacato dei giornalisti Rai, accoglie con favore la nomina di Anna Maria Tarantola. "Finalmente la Rai ha un vertice con cui potremo confrontarci. Il cda presieduto da Annamaria Tarantola, cui auguriamo buon lavoro, può cominciare a fare quel che deve, sperando che lo riesca a fare con quello spirito d'indipendenza che si riconosce alla Banca d'Italia, da cui la dottoressa Tarantola proviene", ha detto il segretario Carlo Verna. "La sua è missione possibile - ha aggiunto -, è più fortunata di Paolo Garimberti".
12 luglio 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali