Un gruppo di anarchici Un gruppo di anarchici 
Articoli correlati

Terrorismo: lettera anarchici al quotidiano Il Tempo, pronte azioni "per fare il massimo danno"

"Qui Kommando Bestia – Federazione anarchica informale". E' l'inizio di una lettera arrivata ieri alla redazione del quotidiano romano Il Tempo, scritta al computer e con l'indirizzo fatto con un normografo da geometra, spedita tre giorni fa da Roma-Fiumicino. La missiva, rende noto il quotidiano, ora è al vaglio degli investigatori del nucleo investigativo dei carabinieri del comando provinciale di Roma e del Ros.
Si minacciano azioni che promettono il "massimo danno, soprattutto a livello economico" e si scrive: "Sicuramente vi starete chiedenso se la rivendicazione è attendibile, è scritta da un 'nero', da un 'individualista'. Peccato che i 'facinorosi blogger' e i 'terroristi giornalisti' molto probabilmente mi daranno del mitomane, ormai abili ad affibbiare attestati di idoneità per riconoscere gli anarchici con una sorta di etichetta. Questo - prosegue la lettera - non fa altro che sminuirci: siamo informali, anonimi, e sarà difficile trovarci". Nel testo, che viene reso noto dal quotidiano, si punta il dito contro lo Stato "che alimenta l'odio e la violenza".
La lettera - "Noi anarchici - si spiega nella lettera - ci poniamo contro il modello di prepotenza marxista e di tutte le avanguardie totalitariste in generale non abbiamo chiesto nessun intervento". Nella lettera si attacca il movimento di Beppe Grillo: "Ci sminuisce il rapporto con la società circostante, a partire dai grillini che nel luglio 2011 ci glorificavano" e anche "i vecchi carraresi della Fai che nella recente puntata 'La storia siamo noi' prendevano le distanze dal blocco nero". Nel mirino dell'autore anche i "precari e la soldataglia indignados che prima si lamenta della crisi e poi critica gli scontri di piazza (senza ringraziare minimamente l'aiuto fornito con malox e limoni offerti il quindici ottobre)".
Il cuore del documento è la dissociazione dall'attentato all'a.d. dell'Ansaldo. "Condanniamo quell'anarchismo intriso di chiacchiere e infuocato di commenti, ma anche l'insurrezionalismo frettoloso che porta ad azioni sconsiderate e improduttive (esempio lampante è costituito dalla gambizzazione dell'Ad Ansaldo da parte del gruppo Olga)". Secondo l'autore della lettera "La preparazione all'azione deve essere meticolosa, studiata nei minimi particolari per fare il massimo danno, soprattutto a livello economico. Rivendichiamo la pretese di considerare il terrore che si scatenerà da qui a poco - si conclude - come un periodo costituito di azioni individuali. Ogni azione dovrà essere attribuita alle singole cellule responsabili che si coprono sotto la sigla della Federazione Anarchica informale".
24 maggio 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali