Articoli correlati

Un lento miglioramento per il senatore Andreotti che scherza: "Io dato per morto? Allunga la vita"

"Porta bene, allunga la vita". Con questa battuta il senatore Giulio Andreotti ha commentato l'errore di Wikipedia che, alla notizia del suo ricovero, lo aveva dato per morto. A riferirlo è la sua segretaria Patrizia Chilelli, che ha fatto visita ad Andreotti al policlinico Gemelli di Roma. Il senatore Andreotti, ha poi detto Chilelli, "vuole andare a casa, ma dovrà restare in ospedale ancora per alcuni giorni. Sta meglio di ieri ed ha riposato tutta la notte". Il miglioramento delle condizioni di salute del senatore è stato confermato anche dai medici che attestano la “normalizzazione” dei parametri cardiaci e respiratori: le condizioni sono stabili. Il senatore a vita ha iniziato a rialimentarsi spontaneamente - spiega l'ospedale - e resta ancora ricoverato nel reparto di Terapia intensiva diretto dal professor Massimo Antonelli.
Molte le personalità istituzionali che hanno telefonato per informarsi sulle condizioni del senatore a vita - Nel mentre sono tante le personalità istituzionali e non che hanno telefonato per informarsi sulle condizioni di Giulio Andreotti. Tra questi anche il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, attraverso la sua segreteria, il presidente del Senato Renato Schifani e tanti altri. A riferirlo è Marco Ravaglioli, genero di Andreotti. Le telefonate arrivano tutte alla sua segretaria Patrizia Ghirelli. A far visita ad Andreotti anche l'avvocato e parlamentare Giulia Bongiorno, che fu suo legale nel processo in cui il senatore era accusato di associazione mafiosa.
Rimane sempre ricoverato nel reparto di Terapia intensiva - Una bronchite forse non ben curata che ha provocato una crisi respiratoria severa che a sua volta ha mandato in tilt il cuore per alcuni attimi. Queste le cause che hanno portato al ricovero d'urgenza del senatore a vita Giulio Andreotti. "Le condizioni di salute del senatore sono severe ma stabili e la prognosi è riservata", recita lo scarno comunicato dei medici che lo stanno seguendo al dipartimento di emergenza. E in serata i sanitari hanno registrato i segni di un miglioramento dei parametri cardiaci e respiratori dati che indicano una positiva risposta alle cure, anche se è prematuro prevedere quando verrà sciolta la prognosi.
Condizioni sono considerate preoccupanti data l'età di Andreotti - "Le condizioni del presidente sono preoccupanti data l'età ma si sta riprendendo", rassicura il genero di Andreotti, Marco Ravaglioli, il quale è andato a vistarlo con i figli del presidente Serena e Stefano. Tant'è che il senatore, 93 anni, dopo la crisi avrebbe ripreso il suo humor: "Quando gli hanno fatto notare che la sua stanza era la numero diciassette - ha riferito il genero - ha commentato dicendo che non è superstizioso". E lui stesso ad un amico confida:"trattatemi come un paziente normale". Dopo pranzo, secondo le ricostruzioni dei familiari, Andreotti ha avuto una crisi respiratoria di cui soffriva già nelle ultime settimane per colpa di una bronchite che non era del tutto superata. E questo ha provocato, una brusca alterazione della pressione sanguigna che lo ha fatto star male.
Dal malore al ricovero al Gemelli - Andreotti è arrivato al pronto soccorso del Gemelli giovedì alle 13.30 in codice rosso ed è stato preso in carico dai sanitari del dipartimento di emergenza che gli hanno praticato assistenza respiratoria con ossigeno (senza ricorrere all'intubazione) e somministrato farmaci per superare la crisi cardiaca (probabilmente una fibrillazione); nelle prime ore versava in uno stato confusionale ma il senatore non ha mai perso conoscenza e ha risposto presto alle cure.
04 maggio 2012
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali