Tav, Beppe Grillo ai manifestanti: "Siete i veri eroi" ed esplode la polemica

In Valle di Susa "state facendo una rivoluzione straordinaria, siete tutti eroi, le campane suonano per tutta l'Italia che ci sta guardando attraverso la rete". Lo ha detto Beppe Grillo parlando a centinaia di manifestanti radunati a Chiomonte per la manifestazione No Tav. "La Torino-Lione è la più grande truffa del secolo - ha affermato Grillo - pensare di fare viaggiare le merci a 300 all'ora è roba da anni Settanta, il futuro è fare viaggiare meno le merci, è il regionalismo". Grillo ha poi accusato le forze dell'ordine di usare gas lacrimogeni "che sono proibiti, armi da guerra cancerogene".
Esposito (Pd): "Grillo getta benzina sul fuoco" - "Una cosa deve essere ben chiara: dei feriti di questa giornata portano la responsabilità Alberto Perino, Lele Rizzo e i vari 'capi' dei comitati No Tav che hanno invocato l'assedio del cantiere e utilizzato parole d'ordine violente e insurrezionaliste, nonché Beppe Grillo e i suoi seguaci piemontesi". Lo afferma Stefano Esposito, deputato del Pd. "Stanno gettando benzina sul fuoco con frasi deliranti, parlando di rivoluzione contro la dittatura, dopo aver dato ospitalità due giorni fa in una sede istituzionale come Palazzo Lascaris proprio agli esponenti dei centri sociali - aggiunge Esposito - Tutti costoro si sono resi responsabili di istigazione alla violenza e auspico che vengano perseguiti secondo le leggi di questo Stato". "Quanto sta avvenendo in Valle di Susa è gravissimo. Stiamo assistendo a un'aggressione, annunciata e preparata nei giorni scorsi, alle forze dell'ordine, alle istituzioni, alla legge - prosegue il parlamentare dei Democratici - Purtroppo era facile prevedere questo scenario, come ho fatto anche nel mio intervento alla Camera questa settimana". "Di fronte a questi accadimenti per gli amministratori della Valle di Susa non ci possono più essere alibi, devono fare chiarezza e dire se stanno dalla parte della legalità oppure no - sottolinea - Ma è soprattutto la società civile che deve rompere il silenzio. Non si può continuare a far finta di non vedere quanto sta accadendo in Valle di Susa. Bisogna reagire e, come già avvenuto nel nostro Paese, dimostrare che i violenti e i fanatici possono venire sconfitti e resi innocui". "Mi auguro - conclude Esposito - che i vari Caparezza e Subsonica, che dal salotto di Torino in queste ore hanno inneggiato ai No Tav, condannino i gravi scontri di oggi. Ai poliziotti (e all'operaio) feriti va la mia piena solidarietà. Per quanto mi riguarda, sono questi gli unici 'eroi' ".
Napoli: "Lui è un eroe di sciocchezze" - Per il vicepresidente dei deputati del Pdl, Osvaldo Napoli: "Beppe Grillo trova che ci sia dell'eroismo nel lanciare pietre contro gli operai che lavorano e i poliziotti che vigilano". "Di sicuro c'é eroismo nella disinvoltura con cui Beppe Grillo dice sciocchezze dalla mattina alla sera - ha aggiunto Napoli -. Come santo protettore dei violenti, il comico genovese non fa ridere e neppure sorridere". Daniele Capezzone, portavoce del Pdl, ha aggiunto: "Beppe Grillo dice cose irresponsabili e scherza con il fuoco perfino in ore in cui alcuni malintenzionati stanno facendo divampare la violenza. Mi auguro che in questi frangenti tanti, comunque la pensino sulla Tav, si rendano conto dei pericoli e dei rischi legati a certe predicazioni". "Da liberale, difendo il free speech in tutte le sue forme, e per me ognuno può dire ciò che crede - conclude - ma tutti dovremmo assumerci la responsabilità di ciò che diciamo, e valutare bene le possibili conseguenze delle nostre parole".
Casini (Udc): "Gli eroi sono i poliziotti" - Immediata la replica di Pier Ferdinando Casini che dal suo profilo su Facebook, risponde: "In Val di Susa gli eroi sono i poliziotti e gli operai, non i manifestanti né tantomeno i delinquenti che tirano le pietre". Adolfo Urso (Fli): "Grillo ha gettato la maschera: è peggio dei cattivi maestri degli anni Settanta, ma la reazione unanime delle forze politiche e sociali è un buon segnale". Secondo Urso "chi alimenta il populismo soffia sul fuoco, come un apprendista stregone".
03 luglio 2011
Redazione Tiscali
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
 
Le rubriche

Né di qua né di là

Le rubriche
Importanti firme commentano i principali fatti di cronaca, economia, società e ambiente

Incontra online milioni di single!

Sono:
Dove:
Età:       
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali